Premiaty > BENESSERE Gennaio 2021

Gnocchi al pesto di cavolo nero e mandorle

4 persone 40 minuti 35 minuti
  Ingredienti

1 kg di patate a pasta gialla

350 g di cavolo nero

300 g di farina

1 uovo

100 g di mandorle pelate

80 g di parmigiano reggiano

1 piccolo spicchio di aglio

sale

pepe

Procedimento

  1. Pelate le patate, dividetele a pezzi grossi e fatele cuocere a vapore finché non saranno ben morbide (circa 20’). Passatele allo schiacciapatate e spargetele su una spianatoia di legno.
  2. Fate raffreddare completamente poi al centro rompete l’uovo e cospargete tutta la superficie con la farina. Lavorate fino a ottenere un impasto morbido e non appiccicoso.
  3. Formate con un pezzo di impasto alla volta, aiutandovi con altra farina, dei serpentelli dal diametro di circa 2 cm e tagliateli a pezzettini. Spolverateli con abbondante farina e tenete da parte su un piano allargandoli bene in modo che non si tocchino tra di loro.
  4. Pulite il cavolo nero eliminando la costa centrale dalle foglie più grandi. Lavatelo bene e tagliatelo grossolanamente.
  5. Pelate e tritate finemente l’aglio. Versate un filo d’olio preso dal totale in una padella e unite l’aglio e il cavolo nero. Salate leggermente e fare cuocere per circa 5’ a fiamma moderata con il coperchio, per far appassire leggermente le foglie.
  6. Fate raffreddare, poi trasferite nel bicchiere del frullatore e unite le mandorle, il parmigiano, sale, pepe e 3/4 dell’olio rimasto. Frullate e aggiungete altro olio solo se necessario fino a ottenere un pesto ben amalgamato.
  7. Mettete 3-4 cucchiai di pesto in una ciotola capiente. Tuffate gli gnocchi nell’acqua bollente leggermente salata e fateli cuocere finché non salgono a galla. Con poca acqua di cottura stemperate il pesto di cavolo nero nella ciotola, poi unite gli gnocchi scolati con una schiumarola e mescolate delicatamente. Servite con una spolverata di parmigiano grattugiato.