La dieta di primavera - SuperSIGMA
Premiaty > BENESSERE Marzo 2022

La dieta di primavera

Premiaty > BENESSERE

Con il risveglio della natura anche il nostro organismo va incontro a un rinnovo delle energie, con qualche conseguenza sul funzionamento degli organi chiave. Bastano pochi accorgimenti per affrontare questo periodo con più leggerezza.

Per molte persone, ogni anno, l’arrivo della primavera coincide con la necessità di smaltire le tossine accumulate durante l’inverno e di recuperare nuove energie. L’organismo, per affrontare la nuova stagione, deve infatti “lavorare” di più per adattarsi al nuovo clima e alle conseguenti nuove abitudini, diversi da quelli del precedente periodo. Proprio per questo motivo tante persone si sentono spossate, hanno difficoltà a prendere sonno, avvertono difficoltà digestive o frequenti mal di testa. Tuttavia, questi fastidiosi disturbi possono essere contenuti seguendo adeguate abitudini comportamentali e alimentari che facilitino l’attività degli organi che filtrano ed eliminano le tossine dal nostro organismo, quali il fegato, i reni, l’intestino e i polmoni.

Quali consigli?

  • Idratare adeguatamente l’organismo. Bere almeno 10 bicchieri di acqua al giorno, per stimolare soprattutto la funzionalità renale e intestinale e favorire l’eliminazione delle scorie e delle tossine.
  • Evitare i cibi elaborati e più calorici consumati con maggior frequenza durante l’inverno.
  • Consumare almeno una porzione di verdure primaverili, sia a pranzo sia a cena. Ben vengano germogli e tenere insalate!
  • Via libera a legumi freschi di stagione! Sono ottime fonti proteiche, ricchi anche di sali minerali e di fibre.
  • Non dimenticare il consumo di pesce di stagione, almeno due volte a settimana.
  • Preferire cereali integrali, ricchi di fibre.
  • Consumare uno o due spuntini salutari, a base di frutta di stagione.
  • Ridurre il più possibile il consumo di sale.
  • Utilizzare abbondantemente le erbe aromatiche preferendole alle spezie.
  • Evitare o limitare il più possibile il consumo di bevande alcoliche.
  • Mantenere un numero adeguato di ore di riposo notturno, possibilmente andando a dormire e alzandosi sempre alla stessa ora.
  • Muoversi maggiormente all’aria aperta, sfruttando le temperature più miti che ci regala la primavera. 


Gli alimenti di stagione che possono aiutarci

  1. asparagi: depurativi e diuretici
  2. cipollotti: drenanti
  3. ravanelli: per il mantenimento di un adeguato pH della pelle
  4. valeriana, lattughino, rucola, crescione, cicoria: ricchi di fibre solubili, di sali minerali, di sostanze antiossidanti e drenanti
  5. fragole e ciliegie: remineralizzanti e diuretiche
  6. fave e piselli: ricchi di proteine di buona qualità, di aminoacidi essenziali, di sali minerali, di vitamine (A, C, gruppo B) e di fibre
  7. sugarello, leccia, palamita, sgombro, gallinella, spigola, sarago, pagello: i pesci mediterranei sono fonti di proteine di ottima qualità, di acidi grassi “buoni”, di sali minerali e di vitamine.