Premiaty > PET IN FAMIGLIA Gennaio 2019

Sterilizzazione: come cambia la ciotola?

Premiaty > PET IN FAMIGLIA

Una delle conseguenze più comuni della sterilizzazione (sia nei cani che nei gatti) è l’aumento del peso: vediamo, quindi, qual è la dieta più corretta per il benessere dei nostri pet.

Quando decidiamo di sterilizzare il nostro amico a quattro zampe dobbiamo essere pronti ad affrontare i suoi cambiamenti ormonali e una minor attività fisica che causano spesso un aumento del peso. Quali sono, allora, gli alimenti giusti per una dieta equilibrata?

LA CIOTOLA DI MICIO

A mettere su qualche kilo di troppo sono soprattutto i gatti, che dopo la sterilizzazione perdono un po’ la voglia di esplorare l’ambiente circostante nonché l’istinto sessuale. Le loro nuove attività preferite diventano, infatti, i sonnellini e le “puntate” alla ciotola, rischiando così il sovrappeso! Per scongiurare questo pericolo bisogna fargli seguire una dieta più leggera, che preveda più pasti nel corso della giornata.

PAROLA D’ORDINE: QUALITÀ

Il cibo scelto, ovviamente, dev’essere ricco di sostanze nutritive e questo vale sia per il nostro felino che per il nostro cane. Gli alimenti secchi e umidi migliori sono quelli ad alto contenuto di proteine, minerali, aminoacidi essenziali e vitamine. Una dieta povera di proteine animali, in particolare, porterebbe a una perdita del tono muscolare e a un blocco del metabolismo!

VIA LIBERA ALLE FIBRE

Per assicurare ai nostri animali da compagnia un’alimentazione bilanciata, infine, non bisogna mai eliminare le fibre, che aumentano il senso di sazietà con conseguenti benefici sul peso. Attenzione, invece, alla quantità di grassi che devono sempre essere presenti ma in maniera limitata.