PRIMAVERA, tempo di bulbi a fioritura estiva - SuperSIGMA
Premiaty > BALCONE E GIARDINO Marzo 2022

PRIMAVERA, tempo di bulbi a fioritura estiva

Premiaty > BALCONE E GIARDINO

Con la bella stagione cresce la voglia di dare colore al nostro piccolo (o grande!) angolo verde. Qualche consiglio utile per sfruttare al meglio l’arrivo dei primi caldi

Il mese di marzo è il più entusiasmante per gli amanti del verde, dei fiori e del giardinaggio e il tempo sembra non bastare mai per svolgere tutti i lavori nell’orto, in giardino e sul nostro balcone. Si seminano i fiori, le verdure per il nostro orto e si piantano anche i bulbi a fioritura estiva, da non confondere con le piante bulbose a fioritura primaverile, che invece si mettono a dimora in autunno come tulipani, giacinti, narcisi, crochi, muscari, anemoni e così via.

Tra marzo e aprile è il momento di piantare i tuberi, bulbi o cormi di gladioli, le dalie, i gigli, la gloriosa, la begonia tuberosa (dalla lunga fioritura fino ai primi freddi), la canna indica, l’agapanto, la crocosmia, la calla o il facilissimo ornitogallo.

Preparare vasi e terra

Possiamo piantare i bulbi direttamente nelle aiuole del nostro giardino con grandi soddisfazioni, se scegliamo le dalie, l’agapanto e la calla indica, che prediligono più spazio per le radici. Tutte le altre tuberose elencate possono essere coltivate facilmente in vaso, ricordandoci di prevedere dei supporti per fare arrampicare la gloriosa e per sostenere i gladioli.

Prepariamo dei vasi profondi con i fori del drenaggio per l’acqua e poi mettiamo sul fondo della cassetta 2-3 centimetri di argilla espansa. Un composto vincente collaudato è due terzi di terriccio universale e un terzo di terra dell’orto o del giardino, ben mescolati. Un suggerimento è aggiungere una bella quantità di stallatico pellettato – un concime da stalla un po’ puzzolente, ma ottimo al momento dell’impianto dei bulbi – facendo attenzione che non sia a diretto contatto con i tuberi. Nel disporre le bulbose nel vaso, che devono essere ricoperte da 3-4 centimetri di terra, potete posizionare i bulbi stretti fra loro, per avere un bell’effetto al momento della fioritura.

L’esposizione migliore

È importante ricordare che le begonie tuberose e le calle preferiscono stare all’ombra, mentre la canna indica, i gladioli e le dalie richiedono tanto sole per crescere rigogliose. La gloriosa (un giglio tropicale rampicante molto resistente) è la mia pianta preferita e consiglio di piantare i suoi tuberi (con esposizione a nord-est) a fine aprile, quando è completamente passato il periodo delle gelate. Vi stupirà la velocità della crescita e dopo soli due mesi comincerà a fiorire!

Nell’orto è il momento migliore per mettere a dimora i bulbilli di cipolla e per dividere le piante di erba cipollina seminata a fine inverno.

Dopo aver interrato i bulbi diamo subito una bella annaffiatura e ripetiamola una volta a settimana fino alla fioritura e... buona primavera!