Premiaty > PRONTI SI PARTE Novembre 2019

Il “Paradiso” del nord Europa

Premiaty > PRONTI SI PARTE

Contraddittoria, dinamica ma sempre legata alle sue tradizioni, Copenaghen è considerata una delle città più vivibili del mondo.

A cavallo tra Mar Baltico e Mare del Nord, la capitale della Danimarca sorge nell’unico dei Paesi scandinavi ad essere collegato alla terra ferma. Il suo nome significa “Porto dei mercanti” e testimonia il grande ruolo di scalo commerciale e marittimo che la città ha esercitato fin dai tempi antichi. Il rispetto e la cura per l’ambiente del popolo danese hanno permesso a Copenaghen di essere annoverata tra le città più vivibili al mondo.

LA CELEBRE SIRENETTA

Iniziamo il nostro viaggio incamminandoci sul lungomare cittadino, dove la statua della famosa Sirenetta della favola di Andersen raccoglie sempre attorno a sé numerosi turisti. Una curiosità: fu il mecenate Carl Jacobs, proprietario del birrificio Carlsberg, ad affidare allo scultore Edvard Eriksen il compito di realizzare il monumento più famoso e amato di Copenaghen.

UNA GITA A CORTE

Proseguendo il nostro tour, arriviamo al Palazzo reale di Amalienborg, che ospita ufficialmente la famiglia reale. Caratterizzata da 4 edifici che si ergono attorno ad un cortile centrale a forma ottagonale, dove troneggia la statua del re Federico V, la residenza è uno degli esempi più illustri di architettura rococò ed è visitabile tutto l’anno.

NELLA DIMORA DI AMLETO

Storia e letteratura si incontrano, invece, nell’imponente Castello di Kronborg, dove sono ambientante le vicende dell’eroe tragico Amleto: oltre 200 mila visitatori “si perdono” annualmente tra le sale e le segrete dell’imponente maniero rinascimentale, percorrendo i 62 metri del lunghissimo corridoio della Sala dei Cavalieri. Nei sotterranei si trova la statua dell’eroe nazionale Holger Danske.

L’ANTICO PARCO DIVERTIMENTI

Il divertimento non ha mai fine nell’incantevole Parco Tivoli, il parco giochi più visitato di tutta la Scandinavia. Fondato nel 1830, conserva ancora la sua struttura originaria ed è immerso in una grande macchia verde nel centro della città. Se siete alla ricerca di un altro po’ di svago, non perdete il Teatro della Pantomima, splendido nella sua architettura che ricalca lo stile cinese.

UNO SGUARDO ALLE STELLE

È ora di puntare i telescopi al cielo! Nella Rundetarn (Torre Circolare) le stelle sono oggetto di studio fin dal 1642, quando re Cristiano IV fece erigere la struttura per onorare gli studi del celebre astronomo Tycho Brahe. Ai lati della struttura, una piattaforma offre la migliore vista sulla parte antica della città. Pronti a sgranare gli occhi prima di tornare a casa?

UN DIAMANTE NERO

La biblioteca reale è una delle più antiche della regione scandinava e al suo interno sono conservati oltre 5 milioni di libri e 6 mila manoscritti. Dal 1999, un nuovo edificio accompagna quello principale: l’esterno della struttura è realizzata in granito nero dello Zimbawe e vetro affumicato, donando al palazzo l’aspetto di un diamante che cambia colore a seconda della luce.