Premiaty > CUCINE DEL MONDO Agosto 2018

Cucina indiana: un viaggo "speziato"

Premiaty > CUCINE DEL MONDO

Piatti dai sapori forti e accattivanti, creati a regola d’arte attraverso una miriade di spezie e ingredienti uniti in maniera originale: ecco il segreto della tradizione culinaria indiana

La cucina indiana, con la sua tradizione millenaria, è caratterizzata da ingredienti semplici e una grande molteplicità di pietanze: un mix di sapori, odori e colori che la contraddistinguono dalle altre cucine e regalano ai commensali un vero e proprio viaggio sensoriale, tutto da assaporare.

A tutte spezie

Il segreto alla base di ricette così gustose si ritrova nel sapiente utilizzo delle spezie, che conferiscono ai piatti un particolare profumo aromatico. Pepe nero, curcuma, cumino ma anche zafferano, cannella, curry e peperoncino sono le principali: famosi, ad esempio, il pollo al curry, il riso basmati alla curcuma e il croccante pollo Tandoori, marinato in yogurt, succo di limone e mix di spezie.

Nord e sud, abitudini diverse

La tradizione culinaria indiana presenta due “anime” distinte: quella del Nord (meno speziata e con più carne) e quella del Sud, soprattutto vegetariana. Tipica della zona settentrionale è una cucina dolce, fatta di creme e salse dal sapore delicato a base di yogurt. La gastronomia meridionale, invece, dà ampio spazio a legumi, cereali e verdure nonché frutta, grazie alla ricchezza di banane, anacardi, mango e tamarindi offerta dalle coste.

Immancabile il riso

Sempre presente sulle tavole indiane è il riso (servito come contorno o primo piatto), cucinato in diversi modi a seconda della varietà. Tra le più famose vi è certamente il Basmati, caratterizzato da chicchi lunghi e un profumo delicato. Molto noto anche il Biryani, che si può offrire ai propri ospiti nella versione vegetariana – arricchito con piselli, cipolle, yogurt e latte – oppure con carne di agnello o pollo.

Non chiamatelo (solo) pane

Immergersi nella tradizione indiana significa accompagnare le proprie pietanze con il pane, simile a una piadina e spesso utilizzato al posto del piatto o come cucchiaio per prendere il cibo. Può essere preparato con vari ingredienti, cotti con tecniche diverse: ricordiamo il Poori, pane fritto per la colazione, il Roti (senza lievito e cotto sulla griglia) e il Naan, cotto al forno, con semi di papavero e sesamo in superficie o aromatizzato con spezie e cipolla.