Birre Artigianali Selezione Slow Food Italia - SuperSIGMA
Premiaty > MENU SPECIALE Giugno 2020

Birre Artigianali Selezione Slow Food Italia

Premiaty > MENU SPECIALE

Estate tempo di birra, anzi, di birre, rigorosamente al plurale per superare certi stereotipati binomi tipo “birra chiara-birra scura” che vorrebbero limitare la grande varietà espressiva dell’arte brassicola. L’universo delle birre è molto vasto, ricco di tipologie adatte a ogni palato e a ogni occasione (dal pranzo veloce alla cena gourmet, dalla merenda in terrazza all’aperitivo). E a tutte le stagioni, a proposito di stereotipi, non solo a quella estiva.

PILS

Una delle tipologie storiche più difuse è senz’altro la Pils, nata prima di metà ‘800 a Pilsen, in Boemia, birra chiara a basso grado alcolico, delicata, erbacea e floreale, dissetante, amarognola e luppolata. Da provare con un prosciutto di Parma o con un salame strolghino.

IPA

L’IPA è molto importante nello scenario delle birre artigianali. Aromatica ma non dolce e più alcolica delle Pils, è frutto di luppolature decise e rappresenta la scelta ideale per chi cerca l’amaro. È nata in Inghilterra dove veniva prodotta per l’esportazione in India (IPA significa India Pale Ale) a uso e consumo dei sudditi inglesi. Da provare l’abbinamento con carni alla brace o piatti speziati.

BOCK ROSSA

La Bock rossa, corposa e avvolgente, fruttata e tostata, prende origine da una ricetta nata in Germania e poi difusasi nel resto del centro-nord Europa. Si sposa con piatti speziati o formaggi saporiti.

BLONDE ALE

Infine la Blonde Ale è una birra chiara, vivace e complessa, dorata, luppolata e speziata; proposta nella variante con farro e segale, è adatta ad abbinamenti con pesci alla griglia e molluschi.

 

Scopri i nostri abbinamenti scelti per te!