Magazine Premiaty

Semplicemente zucchine

Leggere e delicate. Ecco uno degli ortaggi più versatili. E quanto fanno bene! Tutto merito di tanti sali minerali e vitamine

Ripiene aggiunte alla farcitura di una torta salata, crude in insalata, fritte, al forno... Apparentemente semplici, le zucchine sono in realtà uno degli ortaggi più versatili in cucina. E dalle mille proprietà che le rendono un vero e proprio concentrato di sostanze benefiche per il nostro organismo.

In salute con le zucchine

Le zucchine sono prima di tutto una fonte importante di vitamine A, B, C ed E, e sali minerali tra cui potassio, ferro, calcio e fosforo. Questo ultimo aspetto è Leggere e delicate. Ecco uno degli ortaggi più versatili. E quanto fanno bene! Tutto merito di tanti sali minerali e vitamine molto importante se si pensa che mangiare le zucchine aiuta a reintegrare i sali minerali che soprattutto in estate si perdono con la sudorazione. Povere di calorie (100 g di zucchine crude apportano solo 11 calorie), sono leggere, altamente digeribili e particolarmente adatte per chi vuole stare attento alla linea. Questo è ancora più vero se consideriamo che sono fatte per più del 90% di acqua e che contengono tante fibre, fondamentali per mantenere pulito l’intestino. Completa la mappa delle sostanze nutritive la luteina, un carotenoide che ha effetti antiossidanti prevenendo degenerazioni degli occhi, spesso messi a dura prova dal sole intenso della stagione calda e dalla salsedine contenuta nell’acqua di mare. Tale sostanza è presente anche nella buccia, che spesso viene erroneamente eliminata. Tenera e saporita, è anche una fonte importante di acido folico. Oltre a essere rinfrescanti e reidratanti, le zucchine sono consigliate nell’alimentazione degli anziani e dei bambini. Sono inoltre adatte a chi soffre di problemi renali, colite, iporcolesterolemia e stitichezza.

Sbocciano i fiori

Oltre alla zucchina si possono mangiare i fiori. Quelli da cucinare sono i maschili, quelli cioè che sbocciano sugli steli della pianta e che si distinguono per il lungo e più sottile picciolo alla base dei petali. Sono commestibili entrambi, ma quelli femminili sono importanti per lo sviluppo del frutto e potranno essere utilizzati quando si raccoglie la zucchina con attaccato il fiore stesso. I fiori sono ottimi cucinati fritti in pastella, ripieni di formaggio e poi cotti in forno, impiegati per insaporire le frittate o un sugo per la pasta. Dal punto di vista nutrizionale, sono ricchi di fibre e di betacarotene. Sono inoltre diuretici, rinfrescanti e molto digeribili.
 

Cinque modi per gustarle

Le zucchine sono una delle verdure più amate. Ecco 5 modi per cucinarle in modo fantasioso.

 

  1. Ripiene: le migliori per questo scopo sono quelle a botte, ma sono perfette anche quelle dalla forma allungata, se tagliate a metà in senso orizzontale e scavate all’interno per togliere la polpa. Provatele con una farcitura di speck e porri.
  2. In insalata: in questo caso devono essere crude. Per insaporirle, potete condirle con olio, succo di limone, dragoncello e prezzemolo.
  3. Nella pasta: ottime per la carbonara vegetale, per arricchire il minestrone o sotto forma di vellutata.
  4. Torte salate e quiche: in abbinamento a pecorino fresco ed erbe aromatiche, sono il ripieno perfetto per un guscio di pasta brisée.
  5. Come contorno: cucinate al burro o all’olio, trifolate o fritte, sono un ottimo accompagnamento per piatti di carne o pesce.