Magazine Premiaty

Gambe lisce come seta

Il segreto di gambe perfette è una depilazione a regola d'arte. Senza dimenticare cure e accortezze per nutrire la pelle, da tenere a mente per il "prima" e il dopo


Priom step: lo scrub

Manca poco alla prova costume: i primi caldi richiedono gambe nude e vellutate, binomio irrinunciabile per sfoggiare con disinvoltura gonne e shorts. Per preparare la pelle al momento della depilazione a casa, ammorbiditela prima con acqua calda sotto la doccia, o tenendo le gambe immerse nella vasca per circa 5 minuti. Questo passaggio è fondamentale per far dilatare i pori e ammorbidire i peli. Massaggiate poi sulla pelle uno scrub con microgranuli, stendendolo con piccoli movimenti rotatori. Se non avete in casa uno scrub già pronto, potete realizzarne velocemente uno casalingo miscelando miele e zucchero, fino a ottenere una pasta mediamente densa e leggermente abrasiva. In questo modo potrete eliminare le cellule morte accumulatesi in superficie e lasciar fuoriuscire i famigerati peli incarniti.


Secondo step: la depilazione


Le tecniche di epilazione tra cui scegliere sono numerose, a seconda del tempo che avete a disposizione, del vostro tipo di pelle e del risultato che volete ottenere.
Il rasoio è uno dei metodi più comuni per rimuovere i peli: è rapido, efficace e vi permette di avere la pelle liscia in pochi minuti. L’effetto dura però solo un paio di giorni e spesso i peli ricrescono irrobustiti. Il rasoio inoltre deve essere ben affilato e va cambiato di frequente.
L’epilatore elettrico, sempre più diff uso, riesce a estirpare alla radice anche i peli più corti: l’uso regolare consente di ottenere effetti rapidi e duraturi ma, se l’operazione non viene eseguita correttamente, può causare la comparsa di peli incarniti.
Le creme depilatorie agiscono tramite sostanze chimiche che spezzano i peli: sono di facile applicazione e indolori ma, anche in questo caso, la ricrescita è abbastanza rapida. A volte poi, le creme possono contenere sostanze irritanti: testatele prima su un’area di pelle circoscritta, in modo da poter escludere reazioni allergiche.
La ceretta è la soluzione che, tra tutte, assicura il risultato più duraturo, circa 3-4 settimane, poiché estirpa il pelo alla radice. Nel tempo poi, riduce la densità dei peli e ne diminuisce il calibro; è poco indicata però per chi ha i capillari fragili, che rischiano di spezzarsi e di mostrare vene e lividi in superficie. Non è adatta inoltre se avete la pelle già arrossata o irritata. 


Terzo step: l'idratazione


È il momento di nutrire la pelle: dopo aver lavato con acqua fresca le zone interessate, applicate sulle gambe un ricco strato di crema o burro per il corpo, in modo da restituire all’epidermide la morbidezza di cui ha bisogno.
Nei giorni successivi curate la pelle con massaggi quotidiani, utilizzando prodotti emollienti e ultra idratanti come l’olio di mandorla, di argan e di jojoba. Se quello che cercate è un trucco last minute poi, le nuove BB cream per il corpo sono quello che fa per voi. Si tratta di creme leggermente coprenti, studiate per uniformare l’incarnato e donare alle gambe un effetto luminoso. Ne esistono di diverse tonalità, non macchiano e riescono a ingannare lo sguardo: pronte ad abbandonare le calze?