Magazine Premiaty

A Tavola con il Papa

Il cibo nella vita di Jorge Mario Bergoglio

La vita è tempo di “incontro” anche e soprattutto a tavola, suggerisce Papa Francesco. Un libro che racconta la storia di Jorge Mario Bergoglio attraverso l’amore per il cibo, per i prodotti della terra, per la condivisione, per l’essenzialità e la solidarietà.
Non tutti sanno che Bergoglio, prima della vocazione che lo ha portato a essere Papa Francesco, si è diplomato in Chimica degli Alimenti. Il cibo, il gusto, le ricette hanno da sempre un ruolo fondamentale nella vita di un uomo che, a detta di chi lo conosce da vicino, ha sempre apprezzato il mondo della cucina.
A scrivere il libro, pubblicato da Mondadori Electa, è Roberto Alborghetti, uno dei biografi più affezionati a Papa Francesco, e il risultato è una testimonianza inedita su colui che, prima di diventare Papa, cucinava per parenti e amici, gradiva la buona tavola e che, anche da Pontefice, non ha mai smesso di ricordare a tutti l’importanza del cibo, di un’alimentazione adeguata, di una distribuzione alimentare accessibile anche ai meno fortunati.
Un volume che permette di vedere sotto una luce nuova Papa Francesco: oltre ai racconti contiene anche ricette legate al suo mondo, alla sua storia, ai suoi ricordi. In ogni giorno di festa Francesco porta alle famiglie quel suo augurio rivoluzionario: “Buon Pranzo!”. È il segno della sua sensibilità e della sua semplicità: “Buon Pranzo” dunque, per dire che il giorno di festa sia davvero speciale, da vivere e condividere nella gioia dell’incontro tra genitori, figli e amici. “Buon pranzo!” perché tutti abbiano di che mangiare, attorno a una tavola, in compagnia. “Buon pranzo!” perché tutti possano parlare e ascoltare, offrire gesti di attenzione, di affetto, di tenerezza. Ricordando che intorno alla tavola tanti sono i valori che si possono imparare.